Area Privata

Notizie Dalle Commissione Catasto

FABBRICATI RURALI – COMUNI DEL CRATERE
La Commissione Catasto, nell’ambito dei rapporti di collaborazione con l’Agenzia delle Entrate – Territorio della Provincia di Perugia, ha ricevuto gli elenchi dei Fabbricati Rurali ricadenti all’interno del cosiddetto “cratere”, ancora non definiti.
La maggior parte dei fabbricati rurali iniziali, sono stati censiti o comunque è stata data comunicazione all’AdE del loro stato. Successivamente agli eventi sismici del 2016, venne sospeso l’invio degli avvisi e delle cartelle esattoriali:  per i rimanenti, quindi, sono stati eseguiti sopralluoghi e accertamenti dall’Ufficio al fine di verificarne lo stato e, se del caso, sono stati direttamente depennati.  La pandemia ha però fermato quest’azione di bonifica e al 21 gennaio 2021 sono ancora presenti 1.187 fabbricati rurali distribuiti in 11 comuni, dei quali l’Ufficio ignora lo stato conservativo o altre notizie utili alla loro definizione.  Dovendo pertanto l’Ufficio procedere entro l’anno corrente alla conclusione di tali situazioni, al fine di evitare nel maggior numero possibile dei casi eventuali emissioni di avvisi e/o cartelle esattoriali poi di fatto non dovuti, si chiede la collaborazione dei nostri Iscritti a sensibilizzare i cittadini nel comunicare lo stato dei fabbricati rurali in loro possesso e, se ne ricorrono le condizioni, di procedere al loro accatastamento.  In tale ottica, oltre agli elenchi in formato excel forniti dall’AdE, la Commissione Catasto ha prodotto una serie di files in formato nomecomune.kml:   tali files, avendo installato sul proprio PC Google Earth, vengono aperti automaticamente all’interno del software, segnalando quindi “visivamente”, la posizione del fabbricato rurale, oltre alla descrizione del codice comune, foglio, particella e, dove presente, il subalterno. L’utilità di tale operazione, oltre ai motivi sopra esposti, potrebbe sfociare anche in occasione di lavoro per noi tecnici. Certi di una fattiva collaborazione, vi preghiamo di diffondere quanto sopra.

PREGEO – COMUNICAZIONI
Al fine di evitare respingimenti post approvazione automatica, l’Agenzia delle Entrate – Territorio della Provincia di Perugia, ha prodotto una serie di semplici esempi piuttosto ricorrenti che possono sicuramente aiutare nella compilazione dei documenti Pregeo.

VOLTURE CATASTALI – COMUNICAZIONI
Come sicuramente siete al corrente, l’evasione delle volture catastali in genere ha subito un grave  rallentamento dopo la chiusura in presenza dell’Ufficio a noi Tecnici: tale situazione è determinata soprattutto dalla “macchinosità” del sistema di accertamento del pagamento che l’operatore deve compiere per ogni singola voltura.
A tale proposito, come già in precedenza consigliato, si rammenta che il pagamento con MODELLO F24 ELIDE, è molto più veloce da accertare, facendo comunque attenzione affinché sia ben chiari e leggibili, i codici ABI e CAB dell’istituto presso il quale avete effettuato il pagamento, altrimenti l’operatore deve andare a rintracciarli con inutile spreco di tempo.  Inoltre, per una fattiva collaborazione, si prega di indicare nell’oggetto della mail che IL PAGAMENTO E’ STATO ESEGUITO CON F24 ELIDE, così da instradare l’operatore verso il giusto percorso.

PRONTUARIO DEI VALORI PER IMMOBILI A CATEGORIA SPECIALE
Il giorno 22 u.s. un ristretto numero di noi, è stato invitato a partecipare a una primissima  presentazione del prontuario dei valori per la determinazione dei valori di stima degli immobili da censire nelle categorie speciali. Tale prontuario, peraltro già presente in quasi tutte le Province Italiane, è stato studiato opportunamente dall’Ade Provinciale – Territorio, anche su sollecitazione della Direzione Centrale, in quanto la norma che lo rende obbligatorio, risale al 2012.  Visto quanto sopra, vi possiamo per il momento solamente anticipare che varierà il metodo di stima che siamo abituati a proporre, in quanto sarà necessario acquisire una serie ulteriore di dati relativi all’edificio (e non solo), che porteranno a una stima più circostanziata ma nello stesso tempo molto più “inattaccabile” e al riparo da possibili accertamenti da parte dell’Ufficio, in quanto in fase di verifica, verranno utilizzati in linea di massima gli stessi parametri.
Seguiranno ulteriori comunicazioni e molto probabilmente ci sarà un momento di formazione con slides e fogli excel di ausilio che verranno messi a disposizione di tutti gli Iscritti.

COMUNICAZIONI DALLA DIREZIONE CENTRALE
Sono pervenute le due comunicazioni allegate, relative a chiarimenti in merito all’obbligatorietà di redazione degli elaborati planimetrici e al graduale avvio della nuova piattaforma SIT, che andrà progressivamente a sostituire l’attuale Territorioweb. Vi terremo informati degli sviluppi.

Download