Area Privata

Nota RPT Umbria – L.R. N. 6/2021 norme in materia di tutela delle prestazioni professionali per attività espletate per conto di committenti privati e di contrasto all’evasione fiscale

“Buongiorno a tutti,
Vi ricordo che le norme previste dalla L.R. 6 del 15/3/2021 ‘ Norme in materia di tutela delle prestazioni professionali per attività espletate per conto di committenti privati e di contrasto all’evasione fiscale’ entrano in vigore dal 1 Aprile.
Al fine di evitare che le P.A. possano richiedere integrazioni oppure sospendere l’iter di rilascio si ritiene opportuno ricordare a tutti gli iscritti dei vari Ordini e Collegi  la necessità di provvedere a quanto segue :
(Presentazione dell’istanza alla pubblica amministrazione) 
La presentazione di istanza autorizzativa o di istanza ad intervento prevista dalle norme e dai regolamenti regionali, provinciali e comunali deve essere corredata, oltre che da tutti gli elaborati previsti dalla normativa vigente, dalla lettera di affidamento dell’incarico sottoscritta dal committente, unitamente alla copia fotostatica di un documento d’identità in conformità alle disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa).
(Pagamenti per la prestazione professionale effettuata) 
La mancata presentazione della dichiarazione costituisce motivo ostativo per il completamento dell’iter amministrativo fino all’avvenuta integrazione; la richiesta di integrazione è effettuata dall’amministrazione che ha ricevuto l’istanza.
Le sopra indicate disposizioni non si applicano ai procedimenti inerenti gli interventi di cui agli articoli 119 e 121 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19), convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, ove il committente non abbia già corrisposto integralmente il compenso dovuto al professionista ed abbia optato per la cessione del credito d’imposta ai sensi dell’articolo 121, comma 1, lettera b), del d.l. 34/2020”.
Il testo della dichiarazione sostitutiva di atto notorio sarà trasmesso nei prossimi giorni.
Il Coordinatore pro-tempore di RPT Umbria   
Arch. Livio Farina

Download